I disservizi della Lamezia Multiservizi

di Ferdinando Gaetano* – In un’intervista concessa lo scorso 17 aprile ad una nota testata cittadina, l’attuale amministratore unico della Lamezia Multiservizi, Eliseo Bevivino, preannunciava che da li a qualche giorno sarebbero stati acquistati due nuovi pullman. Sono passati quasi tre mesi ed a quell’annuncio non è stato ancora dato alcun seguito. E’ di ieri,…

Scioglimento: disordine amministrativo, illegalità diffuse e “mala gestio”.

di Domenico FRAGIACOMO*. Non bastava solo l’onta del terzo scioglimento del Consiglio comunale per infiltrazioni mafiose, con il conseguente rischio di incandidabilità alle prossime elezioni: per gli amministratori ed i dirigenti uscenti del Comune di Lamezia la relazione della commissione di accesso certifica anche una “mala gestio” che, in linea di principio, potrebbe -e secondo…

NOSTRO ESPOSTO SU EX DISCARICA BAGNI FINISCE SU TV FRANCESE E TEDESCA DALLA PROCURA DI LAMEZIA, PERÒ, TUTTO TACE.

  La mancata bonifica dell’ex discarica di località Bagni era stata oggetto di una forte presa di posizione della lista del M5s durante la campagna elettorale per le amministrative del 2015. A seguire, il 15 luglio 2015, il nostro Meetup insieme all’on.Paolo Parentela, ha presentato un esposto alla Procura della Repubblica di Lamezia Terme (lo…

Lamezia: scioglimento e lotta alla mafia

di Domenico FRAGIACOMO*. Potremmo dire “lo avevamo detto” ed in effetti lo avevamo detto pubblicamente per primi, proprio durante il lancio della campagna elettorale del 2015, che questo Consiglio Comunale sarebbe stato sciolto per infiltrazioni mafiose. Era evidente a tutti, o comunque a tutti quelli che sanno ancora distinguere ciò che è legale da ciò…

Bollette acqua: niente pagamenti su consumi stimati

La Lamezia Multiservizi farebbe bene a prendere nota dell’ordinanza n. 20887/2017 della prima seziona civile della Cassazione depositata il 7 settembre scorso (che qui si può leggere Cassazione ordinanza n. 20887 2017 ) .   Per la Suprema Corte ha ragione l’utente condannato (dal Tribunale e dalla Corte di Appello di Catanzaro) per non aver pagato…

Linee programmatiche? Allora Mascaro revochi sé stesso

La vicenda della revoca “a comando” dell’assessora Astorino, per il mancato raggiungimento degli obiettivi programmatici, è un chiaro autogol per il sindaco Mascaro e non perchè l’Astorino non si fosse effettivamente dimostrata inadeguata al ruolo, salvo che quando si è trattato di salvare la delibera di giunta sul PSC (senza la sua l’astensione, la giunta…