VOTO DI SCAMBIO IN CALABRIA: la normalità dell’illegalità

di Nicola Morra (sua pagina facebook) – Cosa parliamo a fare di legge elettorale, di uninominale o preferenze, di scorporo o di pluricandidature, se poi la realtà è così triste: tentativi di acquistare consensi attraverso offerte di “favori, regalie ed utilità varie”, promesse di posti di lavoro e dunque di reddito!
Che schifo!
E per fortuna che esistono cittadini calabresi che denunciano. Perché tutto verrà ora ad essere oggetto di valutazione da parte della magistratura.